+39 0464 517525
info@reginaarco.it

Arco
Via Pomerio, 3

Perché fare fisioterapia ad un ginocchio con protesi

Perché fare fisioterapia ad un ginocchio con protesi

La fisioterapia al ginocchio

La fisioterapia al ginocchio con protesi, al contrario di quanto si pensava diversi anni fa, è oggi la soluzione migliore per un paziente sottoposto di recente ad un intervento chirurgico.
L’alternativa proposta un tempo era l’allettamento, ma l’immobilità post operatoria porta numerosi rischi tra cui rischio di trombosi.
Questo mutamento di tendenza è stato possibile grazie all’avanzamento delle tecnologie applicate al campo medico, in particolare nella realizzazione delle protesi al ginocchio e nelle operazioni chirurgiche. È quindi preferibile approfittare del progresso medico-scientifico e intraprendere un percorso fisioterapico più efficiente in termini di recupero della mobilità e alleviamento del dolore post-operatorio.

Casi per cui è suggerito l’impianto della protesi al ginocchio

I motivi principali per cui si decide di intervenire sono legati a dolore, mobilità limitata e gonfiore. Tutti sintomi normalmente associati ad una condizione di artrosi avanzata.
Le cause traumatiche sono un altro motivo per cui scegliere la protesi al ginocchio. Se dopo un incidente la struttura anatomica del ginocchio è deformata, una protesi al ginocchio permette di riottenere la mobilità perduta.
In caso di paziente con artrosi, l’operazione permette di risolvere i disturbi derivati dall’usura della cartilagine.

Scegliere di sottoporsi all’operazione per l’impianto di una protesi al ginocchio non è una decisione facile in quanto la protesi ha una durata media di circa 15-20 anni ed eseguire una seconda operazione avrebbe inevitabilmente risultati minori, inoltre in molti sono scoraggiati dalla paura del dolore post-operatorio.
Vogliamo però ricordarvi che in Italia vengono eseguiti all’anno 70000 interventi per l’impianto di protesi al ginocchio. È quindi un intervento diffuso e i medici sanno perfettamente come seguire il paziente, sia nella fase precedente all’operazione che in quella di riabilitazione.

L’importanza della fisioterapia

Come detto in precedenza, avviare un percorso di riabilitazione postoperatorio è importante per recuperare la mobilità articolare in tempi appropriati. Gli esercizi suggeriti dal fisioterapista permetteranno di rinforzare le fasce muscolari per aiutare la stabilizzazione del ginocchio e permettere di raggiungere in tempi brevi l’autonomia.

La fisioterapia inizia subito dopo l’operazione (24-48 ore) già in ospedale. È bene continuare con gli esercizi anche dopo il periodo di ricovero. Il fisioterapista provvederà a suggerire quelli più idonei alla situazione specifica del paziente in modo che questo possa eseguirli in autonomia a casa propria e in una struttura specializzata con l’affiancamento di un professionista che possa verificarne la corretta esecuzione.

 

 

.

Comments are closed.

Argomenti

Contattaci

Call Now Button