+39 0464 517525
info@reginaarco.it
Arco
Via Pomerio, 3

Linfodrenaggio manuale (o drenaggio linfatico)

Linfodrenaggio manuale

Linfodrenaggio manuale per curare patologie del sistema linfatico

La riabilitazione linfologica, è una forma di terapia durante la quale viene eseguito il linfodrenaggio manuale, per la riduzione dell’edema causato dal malfunzionamento del sistema linfatico.

Il sistema linfatico fa parte del nostro sistema immunitario e raccoglie dai nostri tessuti batteri e l’acqua in eccesso. In caso di squilibri nel sistema linfatico possono crearsi degli accumuli di liquido di diverso volume nel nostro corpo. E in caso di accumuli anormali è necessario il drenaggio linfatico manuale.

Questi gonfiori sono detti linfedemi (o edemi linfatici) che pur essendo patologie croniche possono trarre giovamento dal drenaggio linfatico manuale.

 

linfodrenaggio

Alcuni tipi di linfedema trattabili con linfodrenaggio

Il linfedema causa un gonfiore che può essere di grandi o piccole dimensioni. Solitamente si sviluppa sulle braccia o sulle gambe. Non è raro che chi soffre di linfedema provi dei dolori o indurimenti della pelle sulla parte interessata dal gonfiore.

Tra i più comuni tipi di linfedemi trattabili  con l’ausilio del massaggio linfodrenante ci sono:

  • Linfedema primario: causato da un disturbo genetico o congenito che provoca un’alterazione anatomica o fisiologica della rete linfatica.
  • Linfedema secondario: più comune rispetto a quello primario e le cui cause possono essere numerose. Come interventi chirurgici, lesioni e/o infezioni.
  • Lipoedema e Lipolinfedema: è una sindrome permanente che affligge soprattutto le donne e si manifesta in una progressiva diffusione e nel deterioramento del tessuto adiposo. Un processo he coinvolge prevalentemente gli arti inferiori. L’adipe si deposita simmetricamente nei fianchi, glutei e cosce.
  • Ritenzione idrica: disturbo comune che si manifesta con l’accumulo di liquidi negli spazi intercellulari. Liquidi che non vengono smaltiti correttamente a causa di irregolarità nel sistema linfatico. Questa condizione è causa di gonfiore in parti localizzate del corpo come l’addome, le cosce e i glutei.
  • Linfedema multicausale: si manifesta a seguito di un aggravamento di patologie sistematiche o delle loro terapie.
  • Edema in casi di malattie: edema dovuto a interventi chirurgici.

terapia drenaggio linfatico

Come si esegue il linfodrenaggio manuale

Il linfodrenaggio manuale è una tecnica di massaggio ideata per intervenire sul percorso del flusso dei vasi linfatici. In questo modo si favorisce il riassorbimento della linfa concentrata nell’edema e si fa circolare verso il resto del corpo. Rispetto al linfodrenaggio meccanico (pressoterapia), il linfodrenaggio manuale ha il pregio di permettere un trattamento mirato e personalizzato.

Nella maggior parte dei casi il drenaggio linfatico manuale si esegue in posizione supina con movimenti ritmici. Il massaggio parte dalle zone in corrispondenza dei linfonodi non interessati dal linfedema. Successivamente si passa a trattare, con gli stessi movimenti, anche la zona critica.

Il massaggio linfodrenante è una tecnica di massaggio che con i suoi movimenti ritmici e leggeri riesce a mettere a suo agio e rilassare il paziente.

Con la riabilitazione linfologica è prevista sempre un’iniziale visita con ecodoppler e l’organizzazione di un percorso decongestionante. Segue poi il ciclo riabilitativo in cui l’edema viene ridotto dal linfodrenaggio manuale eseguito con metodo Vodder e un bendaggio decongestionante.

Dopo aver completato il ciclo riabilitativo con linfodrenaggio manuale vengono fornite al paziente le nozioni per il mantenimento del risultato ottenuto.

Cosa è il metodo Vodder per il massaggio linfatico

Per eseguire il linfodrenaggio manuale esistono varie metodologie. Una delle più utilizzate e famose è quella che porta il nome del dottor Vodder.

Questo medico danese fu il fautore e pioniere di una nuova specialità della medicina: la linfologia. Unitamente alla collaborazione della moglie, ha creato una tecnica di drenaggio linfatico manuale con movimenti specifici. Il nuovo metodo di cura fu introdotto ufficialmente nel 1936 in Francia.

Nacque così una nuova frontiera per drenare in maniera molto efficace la linfa che si accumula nel corpo. Questa tecnica è basata su leggeri sfioramenti della pelle, che hanno una direzione che va dalla periferia verso il centro del tronco. Questo metodo è utile a reindirizzare la linfa nel  suo giusto percorso. Il trattamento viene concluso con una serie di pompaggi sulle zone in cui si raccoglie la linfa e conseguente svuotamento.

Il linfodrenaggio manuale, anche detto drenaggio linfatico manuale, è utile per alleviare e tenere sotto controllo i disturbi legati a una patologia del sistema linfatico che ne genera il malfunzionamento.

Il linfedema non può trovare una cura definitiva ma con terapie specifiche e costanti può migliorare sensibilmente la qualità della vita. Soprattutto i problemi di mobilità e deambulazione. Le cure e le terapie però devono essere applicate in modo costante e frequente, presso centri di cura specializzati in linfologia.

 

drenaggio linfatico

Rivolgersi a operatori esperti

Il linfodrenaggio manuale deve essere eseguito da operatori preparati e con esperienza.
Bisogna ricordare che il massaggio linfodrenante è una tecnica terapeutica eseguita su persone che hanno una patologia. È quindi necessario rivolgersi a professionisti.

Sei alla ricerca di un Centro di cura dove  essere seguito durante un percorso riabilitativo? In un clima confortevole e curato, con l’ausilio di altre tecniche riabilitative in affiancamento al linfodrenaggio manuale? Con la possibilità di usufruire di numerosi spazi messi a disposizione per garantire il miglior servizio possibile? Allora Villa Regina ad Arco fa al caso tuo!

Richiedi informazioni

null

Per qualsiasi informazione o per effettuare una richiesta di linfodrenaggio manuale compila il form sottostante. Ti risponderemo il prima possibile.

    Comments are closed.
    Call Now Button