+39 0464 517525
info@reginaarco.it

Arco
Via Pomerio, 3

Le cause delle caviglie gonfie

Caviglie gonfie | Reginaarco.it

Caviglie gonfie. I motivi di un disturbo comune e come curarle

Caviglie gonfie

Le caviglie sono articolazioni importanti del nostro corpo e sono soggette a sollecitazioni continue dovute alle nostre attività quotidiane.
Per tale ragione le caviglie sono facilmente esposte a traumi di diversa entità, ma sono anche degli indicatori in grado di avvisarci, attraverso alcuni segnali, della presenza di una patologia. Uno di questi segnali può essere il gonfiore, a volte accompagnato da dolore, che può estendersi fino ai piedi ed in generale a tutta la gamba.

Quali sono i motivi delle caviglie gonfie?

Il disturbo delle caviglie gonfie può colpire chi trascorre molto tempo seduto o in piedi. Mantenere una di queste due posizioni per molto tempo durante la giornata, complica il naturale e regolare flusso circolatorio, il tutto reso ancora più difficile dalla forza di gravità che come noto preferì far cadere una mela verso il basso piuttosto che sollevare la testa di Newton verso il ramo dell’albero.

Il disturbo delle caviglie gonfie può presentarsi su entrambe le caviglie o solo su una.
In caso il problema sia localizzato ad una sola caviglia, allora è lecito pensare che il gonfiore sia causato da una lesione o da una condizione che colpisce solo la zona interessata, come ad esempio un’infiammazione articolare.
Nel caso siano gonfie entrambe le caviglie la causa può essere una patologia sistemica, come un problema alla circolazione venosa.

Tra le persone afflitte da caviglie gonfie è quindi frequente trovare persone anziane e chi per lavoro è obbligato a mantenere una posizione non idonea per molto tempo.
Anche le donne in gravidanza sono soggetti a rischio in quanto le caviglie gonfie possono essere causate dalla ritenzione idrica, disturbo diffuso tra le donne in dolce attesa e causato da squilibri ormonali.

Rimedi alle caviglie gonfie

Un primo suggerimento è quello di svolgere attività fisica in modo da muovere la caviglia e i suoi muscoli, favorendo così una corretta circolazione sanguigna.
Inoltre è importante prestare attenzione alla propria dieta. Le persone sovrappeso o che superano la dose giornaliera consigliata di sodio sono anch’esse soggette ad avere caviglie e piedi gonfi.

Avere le caviglie gonfie non è necessariamente un problema grave, ma è possibile che il gonfiore sia il sintomo di una patologia più complessa e da monitorare, come un’insufficienza renale o uno scompenso cardiaco.
Perciò prima di tentare una cura “fai da te” è preferibile affidarsi alla professionalità ed esperienza dei medici.

Comments are closed.

Argomenti

Contattaci

Call Now Button