+39 0464 517525
info@reginaarco.it

Arco
Via Pomerio, 3

Perché fare fisioterapia in acqua

Fisioterapia in acqua

I vantaggi dell’acqua per la fisioterapia

Ormai le sedute di fisioterapia in acqua (idrokinesiterapia) sono entrate a pieno titolo tra le terapie riabilitative più consigliate. Vediamo i motivi per cui sono diventate così popolari.

«Un corpo immerso in un fluido riceve una spinta verticale (dal basso verso l’alto) di intensità pari al peso di una massa di fluido di volume uguale a quella della parte immersa del corpo”. Così disse Archimede nel III secolo a.C.

È proprio tale principio ad evidenziare la proprietà dell’acqua che rende questo liquido un valido alleato nelle terapie riabilitative.
Quando ci immergiamo nell’acqua è come se il nostro corpo fosse più leggero facilitandoci nei movimenti senza che il peso corporeo gravi sulle articolazioni.
Durante le sedute di fisioterapia in acqua possiamo compiere dei movimenti che sarebbero impensabili in condizioni normali e questa opportunità permette un recupero riabilitativo più rapido per quelle persone che altrimenti non potrebbero iniziare una terapia.

Un altro elemento benefico dell’idrokinesiterapia è dovuto alla temperatura dell’acqua che è compresa tra i 32 e 34 gradi, permettendo al paziente di godere dei benefici del calore.

Sono molti i vantaggi della dell’idrokinesiterapia e tra questi ricordiamo:

  • Sollievo dal dolore
  • Rilassamento muscolare
  • Facilitazioni motorie
  • Miglioramento della circolazione arteriosa
  • Recupero dalla deambulazione

A chi si consiglia di fare fisioterapia in acqua?

Sono molte le patologie per cui sono consigliate le sedute di terapia in acqua, in particolar modo per problemi alla colonna vertebrale, ai muscoli, alle articolazioni e per la riabilitazione post operatoria a spalle, ginocchia, caviglie, anca e gomito.

 

 

Comments are closed.

Argomenti

Contattaci

Call Now Button